Categorie

Regioni

L’inverno sta arrivando..Ed tempo di vin brulé!!! Non vedo l’ora che arrivi ogni anno… il freddo gelido ,che col vin Brulè …si accompagna benissimo!!!

E poi segue “la stessa procedura di ogni anno”: grande delusione per l’offertache ci viene proposta  in alcuni Mercatini di  Natale. Spesso solo tiepido o troppo dolce. Mi capita spesso di ripiegare  sul  Punch per bambini…E perdere così L’emozione Alcolica….Tornare a casa con l’amaro in bocca .

La soluzione? Mi faccio spessissimo per me e i miei amici il Vin brulè  da sola! Ma… come si fa il vin brulé? È davvero molto semplice.La ricetta del vin brulé che ti scriverò non è davvero difficile, anzi! Quindi prepara tutto il necessario per un Vin brulè caldo fatto in casa!

Quali vini per il vin brulé?

Classicamente, il vino rosso è la base del vin brulé (ma spesso mescolato con succo di ciliegia, uva, mirtillo o bacche). Bisogna assicurarsi che abbia un basso contenuto di acido, che contenga pochi tannini e che non sia stato conservato in botti di rovere (barrique). I vini Porto, per esempio, sono buoni come base. Queste varietà sono anche le più adatte:

Dornfelder
Pinot Nero
Regent
Lemberger
Trollinger
Pino Noir
Bardolino
Valpolicella
Merlot
Montepulciano
Zweigelt

Per il vin brulé bianco, il vino bianco serve come base. Anche questo non avrebbe dovuto incontrare il barile di quercia. In generale, i vini bianchi giovani che sono piuttosto speziati o fruttati sono adatti. Di solito il succo d’uva, d’arancia o di mela viene aggiunto al vin brulé bianco. Le varietà di vino adatte per il vin brulé bianco sono:

Frascati
Pinot Grigio
Silvaner
Müller Thurgau
Riesling
Chardonnay

Se si preferisce fare il vin brulé analcolico (cioè il punch per bambini) per i bambini a Natale, allora basta usare i succhi di frutta al posto dei vini. A proposito, si può anche usare il Gin come base al posto del vino.
Ma quali spezie?

Fondamentali per ilVin Brulè sono le spezie:

Cannella
Chiodi di garofano
Cardamomo
Anice stellato
Arance
Arance rosse
Limoni

Le Spezie devono essere intere piuttosto in che in  la polvere. I chiodi di garofano interi essiccati, le stecche di cannella e l’anice stellato sono normalmente disponibili negli scaffali delle spezie o della pasticceria anche al Supermercato.

Per dolcificare potete usare questi ingredienti:

Zucchero
miele
Sciroppo d’agave
Usare la marmellata

Naturalmente, ci sono anche ricette di vin brulé che usano i cosiddetti botanici, cioè fiori o erbe. Questi possono essere, per esempio:

Rosemary
Ibisco
Petali di rosa

 

Ingredienti: (Per un Vin Brulè Classico)

3 pezzi bastoncini di cannella
1 limone
1  arancia
6 chiodi di garofano
1 l di vino rosso(oppure bianco)
4 cucchiai di zucchero di Canna

Preparazione:

Scaldare il vino rosso con le spezie e la scorza dell’arancia e del limone per 1 ora, coperto, ma senza farlo bollire.
Poi lasciate il vin brulé in infusione per almeno mezz’ora. Poi versare attraverso un setaccio, e riscaldare di nuovo se necessario prima di gustare.
Servire con uno spicchio di limone sul bordo del bicchiere.

Ti consiglio di ricreare un ambiente “Magico” mentre degusti il tuo Vin Brulè… con candele accese e luce soffusa … mentre leggi un ottimo libro o guardi la tua serie di tv preferita!

A volte basta poco per vivere l’atmosfera del Natale…E se ti guardi intorno ,hai tutto per ricrearla quando vuoi.